Salmone al cartoccio

Salmone crudo

INGREDIENTI

  • 4 tranci di salmone
  • 4 rametti di rosmarino fresco
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • sale, pepe

PREPARAZIONE

Il cartoccio è il modo più veloce, più leggero e meno “spussoente” di cucinare il pesce!
Prendere i quattro tranci di salmone, sciaquarli bene sotto l’acqua corrente in modo da togliere eventuali squame e asciugarli con carta assorbente.
Ritagliare quattro quadrati di carta forno e di alluminio, abbastanza grandi da poter contenere un trancio.
Adagiare il trancio nella carta forno, condirlo con sale e pepe, cospargerlo con il rosmarino lavato e asciugato e il pangrattato (se vi piace si può “impanare” il trancio nel pangrattato prima di porlo nella carta forno).
Posizionare il tutto nel quadrato di alluminio e chiudere – non completamente – la carta forno e successivamente l’alluminio: deve diventare una sorta di cartoccio nel cartoccio.
Io preferisco lasciare una piccola apertura in modo da far asciugare il pesce: il salmone infatti è molto grasso, se si fa un altro tipo di pesce (ad esempio il pescespada) è consigliabile chiudere bene il cartoccio per farlo ammorbidire ed aggiungere un filo di olio di oliva.
Sistemare i quattro cartocci di salmone in una pirofila e far cuocere a 180° per 20-25 minuti; controllare eventualmente la cottura aprendo uno dei cartocci.
Servire direttamente in tavola il salmone in cartoccio.

 

Salmone cotto

Un pensiero su “Salmone al cartoccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *