Bisse veneziane

Bisse veneziane
Le bisse sono un classico dolce veneziano: il biscotto a “s” ha origine dalla festa di Pesach, la Pasqua ebraica, festeggiata per ricordare la liberazione dalla schiavitù in Egitto.
Oggi questo dolce si trova sempre nei panifici vicini al Ghetto ebraico di Venezia.
Gli ingredienti riportati sono per realizzare una grande quantità di biscotti, perciò si possono ridurre della metà o di un quarto, a seconda della necessità.

INGREDIENTI

  • 1 kg di farina 00
  • 500 gr di zucchero
  • 6 uova
  • 350 gr olio di semi
  • limone grattuggiato

Bisse crude
PREPARAZIONE

Il procedimento per realizzare le bisse è molto semplice: preparare la fontana con la farina, aggiungervi al centro lo zucchero, il limone grattuggiato, l’olio e le uova e mescolare fino ad ottenere un impasto morbido e liscio.
Far riposare l’impasto in frigorifero per almeno una mezz’ora; preriscaldare il forno a 160°.
Dopo aver preparato delle palline con l’impasto, realizzare dei piccoli cilindri, posizionarli su una teglia coperta con carta da forno e prima di infornarli dare la forma ad “esse”.
Non dovete aver paura di esagerare con la sagoma ad esse (vedi foto sopra) perché durante la cottura i biscotti tendono a gonfiarsi e a perdere la forma (vedi sotto).

Bisse cotte
Infornare i biscotti per circa 20 minuti, fino a doratura, attenzione a non cuocerli troppo!
Una volta sfornati farli raffreddare su una teglia o una griglia.
Il modo migliore per consumarli è con un buon bicchiere di vino o con dello zabaione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *